Porte aperte 2018 - Intervista al presidente nazionale | AITI

Porte aperte 2018 - Intervista al presidente nazionale

Il 12 maggio prossimo, in tutte le Sezioni AITI, si svolgeranno degli incontri a Porte Aperte cui sono invitati a partecipare soci e non soci. Ne parliamo con Riccardo Olivi, Presidente Nazionale della nostra Associazione.

Com'è nata l'idea di organizzare questi incontri a Porte Aperte?
Ho sempre ritenuto che questo tipo di eventi fosse molto importante e nella mia Sezione, il Veneto – Trentino Alto-Adige, abbiamo sempre cercato di organizzarne due all'anno. Vista l’estensione territoriale della sezione, questi incontri sono stati spesso replicati in città diverse.

Cos'è un incontro a Porte Aperte?
Si tratta di un momento di incontro tra soci e potenziali soci, in cui si illustrano organizzazione e attività della nostra Associazione, le modalità per entrare a farne parte, ponendo sempre l'accento sull'importanza di fare rete. In alcune occasioni abbiamo anche abbinato eventi formativi durante i quali sono state fornite notizie utili sulla professione, ad esempio in materia fiscale con l’intervento di un commercialista o sull'utilizzo di software. Il tutto viene sempre degnamente coronato da un momento conviviale in cui scambiare idee e fare conoscenza.
L’idea di una giornata nazionale Porte Aperte è nata da una semplice considerazione: AITI, con ben 12 sezioni su tutto il territorio nazionale, negli ultimi anni è cresciuta costantemente e ora ha superato quota 1100 soci. Al contempo ha rafforzato sempre più il proprio ruolo di importante interlocutore con le istituzioni (ministeri, università ecc.) e ha fornito un contribuito decisivo con la partecipazione attiva alla stesura della norma UNI 11591:2015 sulle figure professionali operanti nel settore della traduzione e dell’interpretazione.
Presentarci con un’iniziativa nazionale su tutto il territorio esalta quindi tutti questi aspetti e sottolinea la vicinanza dell'Associazione a tutti i traduttori e interpreti che operano in Italia. Ci attendiamo una grande partecipazione, anche perché in questo PA illustreremo la norma UNI sui traduttori e sugli interpreti di cui ancora alcuni non sono a conoscenza. Inoltre presenteremo il CalcolaReddito AITI elaborato al nostro interno, che aiuta chi esercita questa professione a calcolare una tariffa corretta tenendo conto di imposte e spese.
Sarà certamente un momento di grande visibilità per l’Associazione e di sicuro interesse per tutti i partecipanti.