Disposizioni integrative e correttive del D.Lgs. 4 marzo 2014, n. 32, recante attuazione della direttiva 2010/64/UE sul diritto all'interpretazione e alla traduzione nei procedimenti penali

Nella Gazzetta Ufficiale del 14 luglio 2016 è stato pubblicato il secondo decreto legislativo di recepimento della direttiva 2010/64/UE, il n. 129 del 23 giugno 2016 entrato in vigore dal 29 luglio 2016.

Tale decreto dispone l'obbligo di inviare al Ministero della Giustizia per via telematica gli elenchi aggiornati degli interpreti e dei traduttori iscritti nell'albo dei periti e di fatto istituisce un Elenco nazionale degli interpreti e traduttori.

L’elenco nazionale è consultabile dall'autorità giudiziaria, dagli avvocati e dalla polizia giudiziaria sul sito istituzionale del Ministero della Giustizia e le modalità di consultazione del suddetto elenco sono definite con decreto del Ministro della Giustizia, da adottarsi entro il termine di otto mesi dalla data di entrata in vigore della presente disposizione.