Nuove regole per la fatturazione

La Legge n. 228 del 24.12.2012 (Legge di stabilità 2013) recepisce la direttiva 2010/45/UE e introduce le seguenti

NUOVE REGOLE PER LA FATTURAZIONE

Il presente documento illustra ESCLUSIVAMENTE i cambiamenti per la nostra categoria. Sebbene questo testo sia stato accuratamente verificato, non si assume alcuna responsabilità derivante dall'applicazione del suo contenuto. Ogni traduttore/interprete è tenuto a rivolgersi al proprio consulente fiscale e ad agire in conformità con le sue indicazioni.

 

Principali novità introdotte:

1) Numerazione: è obbligatoria l'indicazione di un numero progressivo della fattura che la identifichi in modo univoco.

Sono possibili due soluzioni:

a) si ricomincia ogni anno con la numerazione. La numerazione può essere in forma 1/2013 o con il numero da solo, dato che l'indicazione della data di emissione è comunque obbligatoria;

b)  si prosegue con la numerazione progressiva fino alla cessazione dell'attività

2) Nuove diciture da indicare in fattura (oltre a quelle che già si devono indicare)

  •  "Inversione contabile" per fatture emesse a cliente UE
  •  "Operazione non soggetta" per fatture emesse a cliente extra-UE

 

CONTENUTO DELLA FATTURA

Fattura per cliente italiano

  • Partita IVA del cliente
  • [Codice fiscale del cliente se non agisce nell'esercizio di impresa, arte o professione (privato)]
  • Numerazione univoca, vedi sopra (nuovo)
  • Data di emissione
  • Ammontare del corrispettivo complessivo e dell'imposta incorporata, ovvero dei dati che permettono di calcolarla
  • Ditta, denominazione o ragione sociale, nome e cognome, residenza o domicilio, partita IVA del prestatore di servizi
  • Dettaglio delle prestazioni effettuate

Fattura per cliente UE

  • Partita IVA del cliente
  • Deve recare la dicitura "Inversione contabile" (nuovo)
  • Numerazione univoca, vedi sopra (nuovo)
  • Data di emissione
  • Ammontare del corrispettivo complessivo
  • Ditta, denominazione o ragione sociale, nome e cognome, residenza o domicilio, partita IVA del prestatore di servizi
  • Dicitura "Fuori campo IVA ART. 7-ter DPR 633/72"
  • Va emessa entro il giorno 15 del mese successivo all'effettuazione della prestazione

Fattura per cliente extra-UE

  • Deve recare la dicitura "Operazione non soggetta" (nuovo)
  • Numerazione univoca, vedi sopra (nuovo)
  • Data di emissione
  • Ammontare del corrispettivo complessivo
  • Ditta, denominazione o ragione sociale, nome e cognome, residenza o domicilio, partita IVA del prestatore di servizi
  • Dicitura "Fuori campo IVA ART. 7-ter  DPR 633/72"
  • Va emessa entro il giorno 15 del mese successivo all'effettuazione della prestazione

Fattura cumulativa

Si può emettere una fattura cumulativa che raggruppa tutte le prestazioni effettuate in un mese solare.Tale fattura deve essere emessa entro il giorno 15 del mese successivo all'effettuazione delle prestazioni.