Intervista alla nostra presidente sugli "strafalcioni" del sito EXPO