Bologna, 7 aprile 2017, L'italiano al plurale: istruzioni per l'uso

Data evento: 
Ven, 07/04/2017 - 09:00

L'AITI è lieta di presentare la giornata di studi:

L’italiano al plurale: istruzioni per l’uso

Bologna, 7 aprile 2017 - 9/18
Hotel NH Bologna de la Gare (mappa)


Con il contributo di:

Con la partecipazione di:

 


Programma

09.00 Caffè di benvenuto e registrazione dei partecipanti
10.00 Saluti e introduzione
10.30 Gassid Mohammed - Un iracheno che sogna in italiano
11.15 Maya Hess - Red T: Advocating for linguists at risk
12.00 Cecilia Robustelli - Il genere grammaticale: prassi e nuove proposte
12.45 Conclusioni della mattinata
13.00-14.00 Pranzo
14.30-16.00 Mirko Saini - LinkedIn: la Reputazione Personale a partire dal Profilo
14.30-16.00 Mary Pellegatta - Sì lo voglio: vincoli e vezzi dell’italiano del doppiaggio
16.00 Pausa caffè
16.45 Andrea Kerbaker - L’italiano delle aziende: una lingua non lingua
17.30-18.15 Confronto e condivisione


9.30 - 17.00 Possibilità di conoscere piattaforme, strumenti e tecnologie al servizio di traduttori e interpreti


Relatori

Maya Hess Red T In qualità di esperto linguistico, consulente tecnico e perito, Maya Hess ha prestato i propri servizi e le proprie competenze in occasione di numerosi casi di grande risonanza, tra cui: United States v. Ramzi Yousef, il processo all’ideatore dell’attentato al World Trade Center del 1993, United States v. Omar Abdel Rahman, in cui numerosi imputati sono stati chiamati a rispondere di attività cospirative e atti di guerriglia urbana contro gli Stati Uniti, United States v. Osama bin Laden, relativo agli attentati all’ambasciata statunitense in Africa e United States v. Ahmed Abdel Sattar che ha portato alla condanna di un traduttore e interprete per concorso esterno e istigazione al terrorismo.
Maya Hess ha conseguito una laurea magistrale in Giornalismo presso la New York University, un master in Studi sul terrorismo presso il John Jay College of Criminal Justice, nonché un master e un Ph.D. in Giustizia penale presso la City University of New York.
Maya Hess è fondatrice e CEO di Red T, fondazione non-profit votata alla protezione di traduttori e interpreti in zone di conflitto.
Andrea Kerbaker Università Cattolica del Sacro Cuore Nato a Milano nel 1960. È autore di libri di narrativa - Fotogrammi, 1996, Pater Familias, 2001, la trilogia Diecimila, 33⅓ e 70, (2003-2004), Una notte di dicembre, 2005, Coincidenze, 2008, La rimozione, 2016 – e di saggistica, tra cui Lo stato dell’arte, 2007, Bufale apocalittiche, 2008, Lo scaffale infinito, 2013, Breve storia del libro a modo mio, 2014.
Dopo aver lavorato per 20 anni nella comunicazione e nell’organizzazione culturale dell’industria privata, ora insegna Istituzioni e Politiche Culturali all’Università Cattolica di Milano, anima la Kasa dei Libri dove tiene la sua collezione di oltre 25.000 volumi e collabora col Corriere della Sera, con Sette e col supplemento domenicale del Sole/24 Ore.
Gassid Mohammed Università di Bologna Scrittore, poeta e traduttore iracheno. Nasce e cresce a Babilonia, dopo la laurea quadriennale a Baghdad continua gli studi a Bologna. Nel 2011 conclude la magistrale in Italianistica, per poi conseguire il dottorato nel 2015. Svolge le sue attività letterarie e culturali a Bologna e in altre città italiane, facendo parte di diversi gruppi. Attualmente vive a Bologna ed è docente di lingua araba all’Università di Bologna e all’Università di Macerata
Mary Pellegatta AIDAC Adattatrice e dialoghista da molti anni, vive e lavora a Milano. Attenta conoscitrice della lingua italiana, sa coniugare abilmente le diverse necessità di fedeltà al testo sorgente e creatività nell'adattamento. Ha curato la versione italiana di numerose opere multimediali, da famose serie TV, ad es. How I met your mother, a film per la televisione e per il grande schermo, ad esempio Requiem for a dream (regia: Darren Aronofsky), Walk on Water (regia: Eytan Fox), Il Mago di Oz (regia: Victor Fleming) nonché film di animazione.
Cecilia Robustelli Università degli studi di Modena e Reggio Emilia Cecilia Robustelli rappresenta un punto di riferimento scientifico nel dibattito su lingua e genere nella comunicazione quotidiana e istituzionale. Di particolare interesse è il suo approfondimento di questo tema in relazione alle caratteristiche imposte dal sistema morfologico della lingua italiana e al linguaggio amministrativo e giuridico. Iniziate attraverso la collaborazione al Progetto POLITE (Pari Opportunità nei Libri di Testo) le ricerche in questo campo hanno dato luogo ad articoli e relazioni a convegni e seminari nazionali e internazionali. A ciò si è aggiunto recentemente il forte interesse della stampa, di radio, TV e comunicazione via computer, e delle istituzioni, con particolare riferimento alla Commissione Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in seno alla quale Cecilia Robustelli fa parte del Gruppo Esperti del linguaggio, e al MIUR, dove fa parte del Tavolo tecnico per l’elaborazione delle Linee Guida per l’attuazione della Buona Scuola.
Collabora sul tema con l’Accademia della Crusca per la quale ha pubblicato sul tema le Linee guida per l’uso del genere nel linguaggio amministrativo, Donne, grammatica e media e il recente Sindaco e sindaca. Il linguaggio di genere, per la collana del quotidiano La Repubblica dedicata a L’Italiano. Conoscere e usare una lingua formidabile.
Mirko Saini Webcentrica 45 anni. Sposato con Anna. Quattro figli. Runner, triathleta in fieri con il rugby nelle articolazioni.
Formatore specializzato LinkedIn, blogger e speaker, collabora con aziende, reti vendita e professionisti aiutandoli a trovare nuovi clienti con il social business network per eccellenza.
Sul suo blog Linkedincaffe.it si possono trovare oltre 100 articoli dedicati a questo argomento specifico. Quasi vent’anni di esperienza in ambito commerciale prima e di comunicazione offline poi gli permettono di avere un approccio pratico e concreto alle dinamiche digitali, approccio grazie al quale riesce ad adattare LinkedIn alle realtà delle aziende che forma e segue, dando un taglio concreto e calato nella realtà dell’azienda cliente. 

 


Costo: gratuito per i soci AITI. € 120 per i non soci.

Iscrizioni: dall'11 marzo 2017, e fino a esaurimento posti, sono aperte le iscrizioni a pagamento per soci e non soci.
I soci che volessero usufruire dell'iscrizione gratuita possono chiedere di essere inseriti in una lista d'attesa, compilando l'apposito modulo linkato nel modulo di iscrizione

NOTA: per poter partecipare a uno dei due seminari del pomeriggio è necessario compilare l'apposito modulo linkato nel modulo di iscrizione.

Ricordiamo a chi si è iscritto che la registrazione è impegnativa e vincolante e in caso di impossibilità a partecipare è richiesto di darne tempestiva comunicazione all'indirizzo evento2017@aiti.org.

Il corso dà diritto a 8 Crediti Formativi per il programma di formazione continua.
Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato in formato elettronico nei giorni successivi all'evento.

Condizioni per eventi gratuiti: il socio già iscritto che non avvisi almeno 48 ore prima dell'evento della sua impossibilità a partecipare non potrà iscriversi direttamente per i due eventi gratuiti successivi a numero chiuso.
 

 

 

Corsi ed eventi

«  

Luglio

  »
L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31