Relazione convegno Unilingue 2015

Venerdì 8 maggio 2015 si è svolto a Firenze il Convegno di Unilingue 2015 intitolato Nuove sinergie nell’industria della traduzione.
Il programma era articolato su più livelli, rivolti alle diverse tipologie di partecipanti, sia agenzie di traduzione sia traduttori/interpreti freelance. Di particolare interesse per i freelance sono stati i workshop e gli interventi sulla comunicazione e il marketing attraverso i social media, specialmente Facebook, nonché la presentazione della nuova versione di SDL Studio 2015.
Il tema scelto da Unilingue sulle "Nuove sinergie nell’industria della traduzione" mirava a sottolineare gli sforzi di collaborazione e di interazione tra i vari attori nell’industria della traduzione e per questo motivo sono state invitate a partecipare anche AITI e ANITI, come associazioni che possono contribuire a creare queste sinergie.
Per AITI era presente la Presidente nazionale Sandra Bertolini, che ha presentato la nostra associazione, le categorie di soci e gli scopi di AITI, ponendo in particolare l’accento sulla norma UNI per traduttori e interpreti di prossima pubblicazione e sottolineando alcuni dei principali punti di forza dell’Associazione:  esame di idoneità, programma di formazione continua, attestato di qualità. Tali punti di forza ci rendono interlocutori professionali e qualificati nei confronti di clienti e agenzie di traduzione.