LESSICO E TERMINOLOGIA, a cura di Isabella C. Blum

La sezione Veneto-Trentino-Alto Adige (VETAA) è lieta di invitarvi al seminario Lessico e terminologia, a cura di Isabella C. Blum , che si terrà a Mestre (VE) presso il Park Hotel Ai Pini. sabato 10 Marzo 2012 dalle ore 10.00 alle ore 18.30.
Il seminario è riservato ai soci AITI. Posti limitati. Info per iscrizioni: formazione@vetaa.aiti.org . La partecipazione dà diritto a 10 punti formazione .

Le quote di iscrizione sono le seguenti (fa fede la data di accredito del bonifico sul conto regionale):
- early bird: euro 80 fino al 15 Febbraio incluso
- late bird: euro 100 dal 16 Febbraio al 9 Marzo.

Il programma
Introduzione.
Parole comuni e parole speciali.
Ricerca lessicale e terminologica: prima fase del lavoro di autorevisione.
Ricerche lessicali: i rischi di una scelta impropria. Vaghezza e precisione. Parole facili e difficili, familiari e aliene (errori di percezione). La trappola dell’effetto tunnel. Parole bifronti (parole del lessico comune prestate alla scienza). Data di nascita delle parole.
Ricerche terminologiche. Tecnicismi specifici e tecnicismi collaterali, loro trattamento. Neologismi. Mostri con diritto di cittadinanza.
Il traduttore e il dizionario: una relazione con molti fraintendimenti (gli errori da non commettere). A caccia di un sinonimo.
Il traduttore e la ricerca in rete: l’arte di scegliere la parole chiave per ottenere le risposte giuste.
Infilare parole come perle (ovvero, importanza del filo).

La Docente
Isabella C. Blum

Nel 1984 ha iniziato la carriera di traduttrice, cominciando a lavorare su testi scientifici non editoriali; a partire dal 1987 ha gradualmente spostato i suoi interessi verso l’editoria, collaborando con le principali case editrici italiane (Adelphi, Bollati-Boringhieri, Einaudi, Feltrinelli, Garzanti, Guanda, Laterza, Le Monnier, Longanesi, Rizzoli, Utet, Zanichelli e molte altre). Ha tradotto numerosi testi per l’editoria scientifica (saggistica, divulgazione, trattati universitari). Sono «suoi» autori i premi Nobel Tinbergen, Watson, Crick; e scienziati di fama mondiale quali Damasio, Sacks, Lovelock, Gould e altri ancora. Ha tradotto alcuni scritti, editi e inediti, di Charles Darwin. Sempre in campo editoriale, ha lavorato anche a testi di natura letteraria, in particolare a qualche romanzo.

Nel corso degli anni ha acquisito anche una considerevole esperienza didattica maturata in contesti diversi: presso l’Istituto per Interpreti e Traduttori di Milano (laurea specialistica in traduzione); presso l’Università Statale di Milano (corso di laurea in Mediazione Linguistica e Culturale; e corso di laurea magistrale in Lingue e Culture per la Comunicazione e la Cooperazione Internazionale); e nell’ambito di iniziative private da lei ideate e realizzate.