FAQ (Domande frequenti)

D: Il Programma di formazione continua è obbligatorio?
R: Come sancito dall’articolo 7 dello Statuto, “La permanenza nella categoria di socio ordinario presuppone la prevalenza e la continuità professionale e il completamento di un percorso di formazione continua mediante l'acquisizione dei crediti formativi stabiliti nell’apposito regolamento nazionale. Periodicamente gli organi sociali provvedono alla verifica dei suddetti requisiti per la permanenza nella categoria dei soci ordinari”. Pertanto la formazione continua è uno dei requisiti che i soci sono chiamati obbligatoriamente a soddisfare ai fini del mantenimento dello status di socio ordinario.
D: Esiste un limite di età per la partecipazione al Programma di formazione continua?
R: Come previsto dallo Statuto, la partecipazione al programma di formazione continua è obbligatoria per tutti i soci ordinari, indipendentemente dall'età.
D: Il periodo di formazione in corso dura 3 anni. Quanti crediti formativi professionali devo acquisire dal 1.01.2014 al 31.12.2016?
R: Per il periodo di formazione attualmente in corso del Programma di formazione continua devi acquisire 30 crediti formativi . Se sei diventato socio ordinario durante il periodo di formazione in corso, consulta la Tabella crediti formativi in base alla data della prova di idoneità 2014-2016.
D: Ho partecipato al Programma di formazione continua per il periodo 2011-2013. Nel mio profilo sull'annuario è riportata la dicitura "Tipo socio: Socio ordinario". Che cosa devo fare per mantenere lo status di socio ordinario?
R: Come previsto dallo Statuto, per mantenere lo status di socio ordinario, oltre a soddisfare gli altri requisiti previsti per la categoria di socio ordinario, devi partecipare al periodo di formazione attualmente in corso e acquisire 30 crediti formativi  entro il 31.12.2016.
D: Sono passato dalla categoria Socio ordinario alla categoria Socio aggregato poiché non ho partecipato al periodo precedente del Programma di formazione continua. Che cosa devo fare per riacquisire lo status di socio ordinario?
R: Se, per qualsiasi motivo, non hai partecipato al periodo precedente del Programma di formazione continua, per riacquisire lo status di socio ordinario devi partecipare al periodo di formazione attualmente in corso, nonché soddisfare tutti gli altri requisiti previsti dallo Statuto per la categoria di socio ordinario.
D: Sono un socio aggregato. Se divento socio ordinario durante l'attuale periodo di formazione, sono esentato dai requisiti del Programma di formazione continua in corso?
R: No. Il Programma di formazione continua è articolato in semestri del valore di 5 crediti formativi ciascuno. Se diventi socio ordinario durante il periodo di formazione in corso, devi acquisire 5 crediti formativi  per ogni semestre a partire da quello in cui hai sostenuto la prova di idoneità. I 5 crediti formativi  non sono vincolati a ogni semestre di calendario. Per conoscere quanti crediti formativi  devi raccogliere in base alla data in cui ha sostenuto la prova di idoneità, consulta la Tabella crediti formativi in base alla data della prova di idoneità 2014-2016.
D: Quali sono le conseguenze della mancata partecipazione al Programma di formazione continua?
R: Se sei un socio ordinario, o se diventi socio ordinario durante il periodo di formazione attualmente in corso, e non partecipi al Programma di formazione continua, dal 1 gennaio 2017 passi alla categoria di socio aggregato. Potrai accedere nuovamente alla categoria di socio ordinario se potrai dimostrare di avere partecipato al periodo successivo del Programma di formazione continua e  di soddisfare tutti gli altri requisiti previsti dallo Statuto per la categoria di socio ordinario.
D: Sono un socio ordinario e superato la prova di idoneità per una nuova qualifica e/o combinazione linguistica. Devo accumulare 30 crediti formativi per ogni qualifica e/o combinazione linguistica attestata?
R: No. Devi accumulare 30 crediti formativi indipendentemente dal numero di qualifiche e/o combinazioni linguistiche attestate da AITI.
D: Posso conteggiare per l’attuale periodo di formazione i crediti formativi degli eventi di formazione a cui ho partecipato prima del 1 gennaio 2014?
R: No. Il periodo di formazione attualmente in corso è iniziato il 1 gennaio 2014 e si concluderà il 31 dicembre 2016. Non saranno considerati validi ai fini di questo periodo di formazione eventi a cui hai partecipato prima o dopo tali date. Eventuali crediti formativi in eccedenza acquisiti durante questo periodo non potranno essere utilizzati per il periodo successivo.
D: Non ho la certezza che il corso cui ho partecipato o intendo partecipare rientri tra quelli riconosciuti da AITI ai fini del Programma di formazione continua. Cosa devo fare?
R: Se, dopo aver consultato la "Guida per l'acquisizione dei crediti formativi" ti restassero dei dubbi, puoi rivolgerti al referente formazione della tua sezione regionale di appartenenza. Gli indirizzi email sono pubblicati sul sito Web di AITI alla pagina http://www.aiti.org/associazione/programma-di-formazione-continua
D: Come faccio a determinare i crediti formativi riconosciuti per gli eventi di formazione della categoria A?
R: Quando partecipi a eventi di formazione della categoria A, ti vengono riconosciuti 2 crediti formativi se la durata dell'evento è fino a 2 ore, 5 crediti formativi se la durata dell'evento è fino a 4 ore, 10 crediti formativi se l'evento dura una giornata (almeno 5 ore, escluse le pause) e 15 crediti formativi per eventi su più giorni.
D: Come faccio a determinare i crediti formativi riconosciuti per gli eventi di formazione della categoria B?
R: I webinar sono eventi di formazione erogati online. Ti viene riconosciuto un credito formativo per ogni ora come partecipante.
D: Che cosa si intende per corsi online per gli eventi della categoria B?
R: I corsi online sono eventi di formazione organizzati con sessioni online ripetute nell’arco di alcune settimane/mesi nel corso delle quali è previsto lo scambio di materiale tra il docente e il partecipante nonché il rilascio di un attestato finale. Ti vengono riconosciuti 15 crediti formativi come partecipante o relatore.
D: Cosa si intende per MOOC?
R: I MOOC (Massive Open Online Courses) sono dei corsi online aperti pensati per una formazione a distanza che coinvolga un numero elevato di utenti. I partecipanti ai corsi provengono da varie aree geografiche e accedono ai contenuti unicamente via web. Sono offerti da diverse università che si riuniscono in 4 piattaforme principali (https://www.iversity.org, https://www.coursera.org, https://www.edx.org, https://www.futurelearn.com che raccoglie le migliori università britanniche). I corsi, di livello universitario si sviluppano su più settimane, con impegno richiesto variabile, e di norma prevedono almeno un esame finale. Riteniamo che questa categoria possa essere interessante per i nostri soci per i seguenti aspetti: vasta gamma dell’offerta formativa, spesso in lingue diverse e in settori altamente specializzati, possibilità di fruire dei corsi in piena libertà (ferme restando le scadenze degli esami) e dal proprio domicilio, gratuità dell’offerta.
D: Come faccio a determinare i crediti formativi riconosciuti come relatore per eventi della categoria A o della categoria B?
R: Quando sei relatore in occasione di eventi di formazione della categoria A o della categoria B, puoi acquisire al massimo 15 crediti formativi . Ti ricordiamo che la ripetizione o la riproposizione dello stesso evento formativo non dà diritto a crediti formativi . Inoltre, se partecipi a un evento sia come relatore che come partecipante, ti vengono riconosciuti i crediti formativi come relatore per la durata effettiva dell’intervento oppure come partecipante.
D: Come faccio a determinare i crediti formativi riconosciuti per gli eventi di formazione della categoria C?
R: La categoria C prevede l’attribuzione di 15 crediti formativi per il conseguimento di diplomi di laurea triennale (classe L12) o magistrale specialistica in traduzione o interpretazione (LM 94) e master post-laurea in traduzione o interpretazione (minimo 60 CFU). Per l’attribuzione dei punti fa fede la data di conseguimento del titolo. Verrà richiesta copia del diploma di laurea/post-laurea.
D: Come faccio a determinare i crediti formativi per la categoria D?
R: La categoria D è una categoria di nuova introduzione, creata appositamente per determinare l’attribuzione dei crediti formativi per eventi di formazione che, pur pertinenti, non rientrano nelle altre categorie della Guida all’acquisizione dei crediti formativi . Per il riconoscimento dell’attività di formazione, devi contattare la Commissione Formazione della tua sezione regionale per attivare la procedura di approvazione e attribuzione di crediti formativi da parte della CFA, i crediti formativi della Categoria D, fino a un massimo di 15 crediti formativi come partecipante, verranno comunicati di volta in volta per le singole attività approvate.
D: Come faccio a determinare i crediti formativi per la categoria E?
R: Se durante l’attuale periodo di formazione correggi o valuti le prove di idoneità, hai diritto a 2 crediti formativi per ogni sessione in cui rivesti il ruolo di correttore o membro del collegio giudicante, con un massimo di 6 crediti formativi per periodo di formazione.
D: Come faccio a determinare i crediti formativi per la categoria F?
R: Se durante l’attuale periodo di formazione rivesti una carica a livello regionale e/o nazionale, hai diritto a 2 crediti formativi per ogni anno di carica, con un massimo di 6 crediti formativi per periodo di formazione.
D: Come faccio a determinare i crediti formativi per la categoria G?
R: Se durante l’attuale periodo di formazione pubblichi in volume o rivista su temi riguardanti la traduzione e l’interpretazione (teoria o prassi), hai diritto a 15 crediti formativi per libro o 15 crediti formativi per articolo, con un massimo di 15 crediti formativi per periodo di formazione. Ti ricordiamo che non sono considerate valide per questa categoria le pubblicazioni di traduzioni di opere di terzi e i contributi su blog, newsletter, ecc.
D: Devo inviare la documentazione attestante la partecipazione agli eventi?
R: No, ma devi conservare gli attestati rilasciati per la partecipazione agli eventi di formazione e caricarli come allegati nel modulo di registrazione crediti formativi online che sarà disponibile dal 1 settembre 2016.
D: Come faccio a registrare i dati relativi agli eventi di formazione a cui ho già partecipato?
R: Per compilare il modulo, esegui il login all’area riservata del sito e vai alla pagina Modulo di registrazione crediti formativi . Qui trovi le istruzioni per la compilazione. Il modulo per la registrazione crediti formativi sarà disponibile dal 1 settembre 2016 e dovrà essere compilato e inviato entro la mezzanotte del  31 dicembre 2016.
D: Posso autocertificare la partecipazione a un evento di formazione?
R: L'autocertificazione non è prevista. Tuttavia, per la Categoria B, in alternativa all’attestato di partecipazione, puoi conservare la mail di conferma di registrazione all’evento online. Per i MOOC, ti consigliamo di conservare anche un documento in cui è indicata la durata, se non compare nell’attestato. Nell’esclusivo caso in cui non fosse previsto il rilascio di alcun attestato di partecipazione per l'evento in oggetto, si riterrà come documentazione sufficiente l'eventuale fattura o la corrispondenza intercorsa con l'entità erogatrice/formatore, o altra forma di documentazione sottoposta alla preventiva approvazione della Commissione Formazione e Aggiornamento, se tale da dimostrare l'effettiva iscrizione e partecipazione del socio a detto evento.
D: Il Programma di formazione continua presuppone la partecipazione obbligatoria a corsi organizzati da AITI?
R: No. Il Programma è obbligatorio ma non intende essere autoreferenziale e consente di attingere a un universo formativo estremamente ampio e flessibile per tenere conto delle esigenze formative altamente specifiche dei professionisti. A questo scopo, oltre ai corsi promossi da AITI, i soci hanno facile accesso anche a numerosi corsi e seminari, in aula e in remoto (webinar), promossi da altre entità e cui AITI riconosce il patrocinio gratuito.
D: Cosa si intende per "patrocinio gratuito"?
R: Per "patrocinio gratuito" si intende la possibilità, offerta ai soci AITI, di partecipare a determinati corsi a condizioni più favorevoli grazie ad accordi ad hoc che AITI stipula con le varie entità erogatrici. L'elenco di tali eventi viene regolarmente aggiornato sul sito. Tale patrocinio gratuito non intende in nessun modo rappresentare una garanzia sui contenuti dei singoli corsi proposti, quanto piuttosto riflettere la rispondenza dell'entità erogatrice ai criteri di base riportati nella tabella di attribuzione dei crediti formativi.
D: Perché devo compilare un questionario di valutazione per gli eventi organizzati da AITI o per gli eventi che hanno ricevuto il patrocinio gratuito di AITI?
R: Il questionario di valutazione è uno strumento prezioso per valutare il grado di soddisfazione dei soci rispetto ai corsi offerti o patrocinati da AITI.
Trovi il questionario di valutazione online, previo login con i tuoi dati di accesso al sito.
D. Qual è la gestione dal punto di vista fiscale delle spese sostenute per la formazione continua?
R. Al momento, le spese di formazione (iscrizione e viaggio) sono deducibili al 50%, come avviene anche per le altre categorie professionali. Oltre alle spese del corso, del seminario o altro evento di formazione, puoi dedurre nella misura del 75% del 50% (quindi del 37,5% effettivo), nell'ambito delle spese di formazione, anche le spese sostenute per il soggiorno (es. albergo, ristorante ecc.). Le spese di soggiorno inerenti alla professione hanno un limite complessivo del 2% dei compensi annui. Per dettagli più accurati e specifici, ti invitiamo comunque a rivolgerti al tuo commercialista o consulente fiscale.